Work time: Monday - Friday: 08AM-06PM
Prodotti Erboristici Tradizionali

L’energia delle Piante produce con metodi innovativi ma rispettando la tradizione una serie di prodotti erboristici da piante officinali fresche e secche, molte delle quali provenienti da agricoltura biologica e spontanea per il benessere del corpo e della mente secondo i principi della natura.

Tea Tree Oil

 12.50

Efficace antisettico a largo spettro, fungicida e battericida. L’azione battericida aumenta in presenza di tessuto infetto, pus, tessuto necrotico.

Coadiuvante nel trattamento di:

  • Svariate affezioni infettive
  •  Acne volgare
  •  Punture di insetti
  •  Herpes simplex
  •  Herpes labialis – progenitalis
  • Foruncolosi
  •  Vaginiti
  •  Onicomicosi.

 

Vaccinum Vistis Idaea

 12.50

Indicato per il drenaggio vescicale ed intestinale, viene utilizzato nei casi di turbe del transito intestinale quali diarrea e stipsi, colite, colibacillosi, in associazione con Ficus carica M.G. nei casi di colon irritabile e meteorismo intestinale, con Tilia tomentosa M.G. + Ficus carica M.G. nei casi di colite spastica in cui il fattore psicologico ha un ruolo determinante e con Juglans regia M.G. nei casi di diarrea da antibiotici. E’ indicato, inoltre, per i casi di cistite, cistopielite, uretrite, prostatite, adenoma prostatico, ipertensione arteriosa, aterosclerosi, arterioslerosi. Viene considerato l’antisenescente specifico per le donne ed in associazione con Olea europea M.G. è utilizzato nei casi di involuzione cerebrale dei soggetti femminili anziani, con Rubus fructicosus M.G. + Sequoia gigantea M.G. per l’osteoporosi senile e con Alnus glutinosa M. G. + Rubus fructicosus M. G. per  il fibroma uterino.

Ulmus Campestris

 12.50

Indicato per il drenaggio cutaneo, è particolarmente indicato per i soggetti che portano l’esteriorizzazione di turbe endogene sulla pelle. E’ indicato nei casi di pelle grassa, acne giovanile o forme acneiche premestruali o in soggetti con disturbi epatici, eczemi umidi, impetigene. Si consiglia l’associazione sinergica con Rosa canina M.G. nei casi Herpes recidivante, con Ribes nigrum M.G. per eczemi recidivanti.

Tilia Tomentosa

 12.50

Indicato nelle sindromi ansiose, insonnia, nervosismo, eretismo cardiaco (tachicardia, palpitazioni), colite, ulcera gastroduodenale o emicrania in soggetti ansiosi, nervosi, stress psico-fisico, astenia generale, coliche gassose del neonato. Si consiglia l’associazione sinergica con Acer campestris M.G. nei casi di nevrosi fobiche e/o di angoscia, con Olea europea M.G. nei casi ipertensione arteriosa, con Vaccinium vitis idaea M.G. nei casi di colite spastica.

Sorbus Domestica

 9.80

Indicato per il drenaggio dei vasi venosi degli arti inferiori, viene utilizzato nei casi di flebiti, parestesie alle estremità, sordità da timpanosclerosi o da spasmo vascolare. Si consiglia l’associazione sinergica con Aesculus hippocastanum M.G. nei casi di tromboflebiti, con Castanea vesca M.G. nelle sindromi da insufficienza venosa (varici, edemi degli arti inferiori, pesantezza degli arti inferiori), con Juglans regia M.G. + Castanea vesca M.G. negli eczemi pluriulcerati.

Sequoia Gingantea

 12.50

Indicato nelle sindromi depressive dell’anziano, osteoporosi senile, facili fratture spontanee, andropausa. Si consiglia l’associazione sinergica con Olea europea M.G. nei casi di involuzione cerebrale del soggetto anziano maschile, con Ribes nigrum nell’ipertrofia prostatica cronica, e nell’adenoma prostatico iniziale.

Secale Cereale

 12.50

Indicato nelle epatiti acute, croniche, nei casi di transaminasi elevate anche in fase post-epatitica, nella cirrosi epatica. Psoriasi, dermatiti psoriasiformi.

Rubus Fructicosus

 12.50

Indicato nei casi di reumatismo degenerativo cronico, artrosi degenerativa senile, arteriosclerosi, diabete, ipertensione arteriosa. Nei casi di osteoartrosi e osteoporosi si consiglia di associare quale azione sinergica il Vaccinium vitis idaea M.G. + Sequoia gigantea M.G.

Rubus Ideaeus

 12.50

Indicato nell’ipogonadismo femminile della pubertà, menarca ritardato, menopausa precoce, dismenorree, oligo-amenorree, metriti e/o vaginiti, sindrome premestruale (ritenzione idrica, aumento della tensione mammaria, irritabilità, palpitazione, insonnie, acne), cisti ovariche, fibroma uterino.

Rosa Canina

 12.50

Indicato nei casi di cefalea vasomotoria, emicrania vasomotoria, verruche, tonsillite, rinofaringite, tracheite, bronchite, otite, flogosi localizzate e recidivanti nei bambini, turbe della crescita legate a ripetuti episodi infiammatori, asma allergico.  In associazione sinergica con Rubus fructicosus M.G. per i casi di osteoporosi post – menopausa e gonartrosi, con Ulmus campestris M.G. per herpes recidivante e con Fagus sylvatica M.G. per infezioni ricorrenti o nei casi di abbassamento delle difese immunitarie.

Ribes Nigrum

 12.50

Indicato nelle allergie in genere, oculorinite allergica stagionale, infiammazioni generali e localizzate, sindromi febbrili influenzali, riniti, rinofaringiti, asma bronchiale, ipercolesterolemie, iperlipemie, iperuricemia, ipotensione arteriosa, artrosi, artriti. Si consiglia l’associazione con Ficus carica M.G. nei casi di eritemi solari, con Alnus glutinosa M.G. nei casi di cefalea vasomotoria ed emicrania, con Sequoia gigantea M.G. + Alnus glutinosa M.G. nei casi di reumatismi infiammatori, con Juglans regia M.G. negli eczemi infetti e con Ulmus campestris M.G. negli eczemi infiammatori.

Pinus Montana

 12.50

Indicato nei casi di reumatismo degenerativo cronico nelle sue varie localizzazioni, artrosi della colonna, gonartrosi, osteoporosi post-menopausa, fratture patologiche.

Mirtillo Nero bacche

 9.80

Indicato nei casi di varici, flebiti, tromboflebiti, microangiopatia diabetica, retinopatia, disturbi visivi di origine retinica, diarrea, enterite acuta, parassitosi intestinali, diabete.

Juglas Regia

 12.50

Indicato nei casi di pancreatite cronica, insufficienza pancreatica funzionale, negli stati infettivi cutanei quali impetigene, eczema infettivo, micosi, psoriasi, afte, dermatiti pustolose, ritardi di cicatrizzazione, tumefazione tonsillare. E’ indicato ancora nelle suppurazioni croniche delle mucose quali: salpingiti, cistite, cistopielite, pielonefrite, salpingometrite non gonococcica, prostatite, tracheite, bronchite non ostruttiva, otite.  In associazione sinergica con Ribes nigrum M.G. per i casi di acne, micosi, eczemi molto infettati, con  Olea europea M.G + Acer campestris M.G. per il diabete non insulino dipendente.

Olea Europaea

 12.50

Indicato nella ipertrigliceridemia, ipercolesterolemia, dislipidemie, ipertensione arteriosa, arteriosclerosi, aterosclerosi, in associazione sinergica con Acer campestris M.G. + Juglans regia M.G. per il diabete di tipo II.

Ginkgo Biloba

 12.50

Migliora la circolazione cerebrale ed è indicato nei casi di scarsa concentrazione e memoria, disturbi circolatori periferici di I e II grado, nella Claudicatio intermittens, nel morbo di Raymond, varici, sindrome post-trombotica ed ulcera varicosa.

Ficus Carica

 12.50

Indicato per il drenaggio gastrico e nervoso, viene utilizzato nei casi di turbe dispeptiche, disfagia esofagea, bruciori di stomaco, in associazione con Alnus glutinosa M.G. nei casi di ulcere gastriche e gastro-duodenale, con Ribes nigrum M.G. + Tilia tomentosa M.G. nei casi di gastrite cronica, con Vaccinium vitis idaea M.G. nei casi di meteorismo correlato a colon irritabile. Viene utilizzato anche per i casi di anemia ferropriva, ematoma post-traumatico, sindromi post traumatiche (cefalea, vertigini, astenia), nevrosi ossessionale e ansiosa, insonnia con eccitabilità psichica e sensoriale, in associazione con Betulla verrucosa semi M.G. nei casi di depressione, con Ribes nigrum M.G. + Vaccinium vitis idaea M.G. nelle manifestazioni psicosomatiche con spasmofilia principalmente a livello gastrointestinale.

Fagus Sylvatica

 12.50

Indicato per il drenaggio renale e nei casi di insufficienza renale, nefrolitiasi, ipoimmunità post – traumatica o da stress, infiammazioni recidivanti, ipercolesterolemia, obesità da ritenzione idrica ed in associazione sinergica con Rosa canina M.G. nella ipogammaglobulinemia.

Escolthia Californica

 12.50

Indicato nei casi di insonnia caratterizzata da continui risvegli, insonnia dovuta a crampi, ipercinesia degli arti inferiori, neuropatia infantile con ipercinesia.

Crataegus Oxyacantha

 12.50

Possiede un tropismo elettivo per le arterie coronariche e per la regolazione dell’attività cardiaca. Indicato nei casi di alterazione della frequenza cardiaca, alterazioni del ritmo cardiaco, alterazione del circolo coronarico (precordialgie, angina pectoris), ipertensione arteriosa, ansietà, insonnia.

Corylus Avellana

 12.50

Indicato per il drenaggio polmonare, nei casi di bronchite cronica, sclerosi del parenchima polmonare ed in associazione con il Ribes nigrum M.G. nei casi di enfisema polmonare. E’ indicato inoltre nei casi di cirrosi epatica, epatopatia cronica, sclerosi epatica, anemia ipocromica, microcitaria soprattutto dopo sanguinamento digestivo per ulcere, gastrite, emorroidi.

Cedrus Libani

 12.50

Indicato nelle stasi delle ghiandole sudorifere e sebacee, nelle dermatosi secche (alcune forme di psoriasi, eczema secco), dermatosi con prurito. Nei casi di eczema cheratosico con sovrapposizione batterica, si consiglia di alternare con Juglans regia M.G.

Castanea Vesca

 12.50

Indicato in associazione sinergica con Sorbus domestica M.G. nei casi di insufficienza venosa agli arti inferiori e quindi pesantezza agli arti inferiori, disturbi congestivi agli arti inferiori del preclimaterio, edemi di origine linfatica, varici degli arti inferiori, cellulite, con Sorbus domestica M.G. + Juglans regia M.G. per i casi di ulcera varicosa.

Betulla Verrucosa semi

 12.50

Indicato nei casi di neurastenia da affaticamento intellettivo, difficoltà di concentrazione ed in associazione con Ficus carica M.G. nei casi di ansio-depressione.

Betulla Verrucosa linfa

 12.50

Viene utilizzato in associazione con Ribes nigrum M.G nei casi di artrosi con iperuricemia e cefalea muscolo-tensiva da cervicoartrosi, con Fagus sylvatica M.G. nei casi di ritenzione idrica, obesità. E’ indicato inoltre nei casi di ipercolesterolemia, iperuricemia, gotta, reumatismo degenerativo cronico, litiasi urica.

Alnus Glutinosa

 12.50

Indicato nei casi di cistite, cistopielite, colecistite, sinusite, tonsillite, rinofaringite, tracheite, bronchite, pleuriti, cerebrovasculopatie, turbe dell’umore originate da stress.  In associazione sinergica con Ribes nigrum M.G. per i casi di orticaria, asma allergico e cefalea vasomotoria, con l’Aesculus hippocastanus M.G. nei casi di tromboflebiti, con Ficus carica M.G. nei casi di recidive dell’ulcera gastroduodenale. E’ consigliata, inoltre, nei casi di involuzione cerebrale dei soggetti anziani in associazione con Olea europea M.G. +  Sequoia gigantea M.G. nell’uomo e con Olea europea M.G. + Vaccinium vitis idaea nella donna.

Aesculus Hippocastanum

 12.50

Particolarmente indicato nei soggetti astenici, lenti e sedentari con tendenza ai fenomeni di congestione venosa a livello del piccolo bacino (emorroidi, prostatismo, affezioni uterine). Indicata nei casi di tendenza alla stasi venosa, nella stasi portale epatica, stasi pelvica (varicocele, prostatismo, dismenorrea, menometroraggie), emorroidi aggravate dal calore e dalla sedentarietà e che migliorano con il freddo ed il movimento, algie a livello di sacro-iliaca, geloni.

Acer Camprestis

 12.50

Indicato nei casi di ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, aterosclerosi, arteriosclerosi, discinesie delle vie biliari e litiasi delle vie biliari. In associazione sinergica con Olea europea e Juglans regia M.G. nei casi di diabete non insulino dipendente (diabete grasso), mentre in associazione sinergica con la Tilia tomentosa M.G. nei casi di nevrosi fobica.

Botanicum Alchechengi

 12.50

Botanicum Alchechengi può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile  per la fisiologica funzionalità articolare e il drenaggio dei liquidi corporei.

Botanicum Uva Ursina

 12.50

Botanicum Uva Ursina può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile  per il fiisiologico drenaggio dei liquidi corporei e la funzionalita delle vie urinarie.

Botanicum Tarassaco

 12.50

Botanicum Tarassaco agisce positivamente sulle funzioni fisiologiche del Fegato, può essere impiegato, grazie alle proprietà depurative, colagoghe e coleretiche dei principi funzionali in esso contenuti, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile per la fisiologica funzione epatica, funzione digestiva , regolarità del transito intestinale, funzioni depuative dell’organismo, drenaggio dei liquidi corporei.

Botanicum Robbia

 12.50

Botanicum Robbia Agisce positivamente sul fisiologico drenaggio dei liquidi corporei.

Botanicum Phaffia

 12.50

Botanicum Phaffia può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Convalescenze
  • Stati cachettici
  • Debilitazione generale
  • Patologie degenerative

 

Botanicum Passiflora

 12.50

Botanicum Passiflora può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Insonnia
  • Difficoltà a prendere sonno
  • Risvegli frequenti durante la notte

 

Botanicum Fitoprex

 12.50

Botanicum Fitoprex può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Ipertensione arteriosa

 

Botanicum Jambul

 12.50

Botanicum Jambul può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Diabete di II tipo, non insulino dipendente.

Botanicum Ippocastano

 12.50

Botanicum Ippocastano può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Insufficienza venosa
  • Varici

Botanicum Iperico

 12.50

Botanicum Iperico può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Angoscia
  • Depressione 

Botanicum Ginseng

 12.50

 

Botanicum Ginseng può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Stress
  • Affaticamento
  • Depressione
  • Astenia
  • Difficoltà di concentrazione

Botanicum Ginkgo

 12.50

Botanicum Ginkgo agisce favorevolmente sulle funzioni fisiologiche del sistema circolatorio e microcircolaorio, in particolare a livello cerebrale. Può essere considerato un ottimo antiossidante ed un buon coadiuvante per:

  • Migliorare la memoria e la concentrazione
  • Contrastare gli effetti negativi dei radicali liberi.

Botanicum Genziana

 12.50

Botanicum Genziana può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Digestioni difficili
  • Dispepsie atoniche
  • Iperacidità
  • Meteorismo
  • Alito cattivo 

Botanicum Fucus

 12.50

Botanicum Fucus può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Controllo del peso corporeo.

Botanicum Epilobio

 12.50

Botanicum Epilobio può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Ipertrofia prostatica
  • Sensazione dolorosa di tensione perineale
  • Diminuzione della forza e del getto
  • Svuotamento incompleto

Botanicum Elicrisio

 12.50

Botanicum Elicrisio può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Allergie stagionali
  • Riniti
  • Rinofaringiti 

Botanicum Cardo Mariano

 12.50

Botanicum Cardo mariano può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Ridotta funzionalità epatica,
  • Epatite cronica

Botanicum Calendula

 12.50

Botanicum Calendula può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico utile coadiuvante nel trattamento terapeutico di:

  • Amenorrea 
  • Dismenorrea
  • Dolori mestruali

Botanicum Bardana

 12.50

Botanicum Bardana agisce favorevolmente sulle funzioni depurative dell’organismo (benessere della pelle) e  sul drenaggio dei liquidi corporei.  promuovendo un’azione depurativa, disintossicante e drenante le tossine.

Botanicum Artiglio del Diavolo

 12.50

Botanicum Artiglio del Diavolo può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come prodotto salutistico per la fisiologica  funzionalità articolare.

Ginseng

 14.00

Integratore alimentare a base di Ginseng utile come tonico (stanchezza fisica e mentale) Adattogeno e Antiossidante.

Echinafit

 13.00

Agisce favorevolmente sulle funzioni fisiologiche del sistema immunitario stimolando ed accrescendo le naturali difese dell’organismo nei confronti di manifestazioni irritative e dei processi infiammatori dai quali può dipendere: La maggiore predisposizione alle infezioni in generale.
Echinafit può essere impiegato, secondo la tradizione erboristica, come integratore della razione alimentare di individui che siano eventualmente sottoposti al trattamento terapeutico per: Infezioni recidivanti, Ascessi, Mal di gola, Sindrome influenzale e da raffreddamento, Herpes simplex.

Tintura Carciofo

 11.00

Il Carciofo è un’erba perenne, con foglie radicali molto più lunghe delle foglie caulinari. I carciofi hanno batee carnose che in alcune varietà terminano con una robusta spina. Comparso nel XV secolo, probabilmente per mutazione della Cynara cardunculus, nel XVI secolo viene già utilizzato come diuretico ed afrodisiaco. Nel secolo successivo è consigliato nel trattamento dell’itterizia e dell’idropisia. Tixier lo utilizza negli artritici, nei quali induce una diminuzione di colesterolo ed urea.

Tintura Passiflora

 11.00

La Passiflora , detta anche “fiore della passione” per gli elementi del fiore che ricordano gli strumenti della passione di Cristo, è un arbusto rampicante esotico, originario delle foreste umide dell'America tropicale. Nota agli Aztechi, fu importata in Europa nel XVII secolo e fu subito valorizzata per la sua attività sedativa e antispasmodica.

Tintura Escolzia

 11.00

L’escolzia è originaria dell’Arizona, California e Oregon e del Messico, cresce soprattutto nelle dune costiere e nelle valli aride in prossimità del mare, su terreno soffice, misto a sabbia, ma si adatta anche a terreni argillosi purché ben drenati. Pianta erbacea perenne coltivata come annuale. Ha fusti prostrati che si allargano a formare dei cespugli alti 40-50 cm, di colore verde- glauco. Le foglie sono alterne, picciolate, frastagliate, di colore verde-cinerino. I fiori singoli possiedono 4 petali obovati liberi, di colore bianco, giallo o arancio, con varietà di colore tendente al rosso-vivo. I semi piccoli e numerosissimi sono contenuti in un baccello lungo 4-5 cm.

Tintura Iperico

 11.00

Il nome iperico ( Hypericum perforatum) deriva dal greco “hypo”, sotto, ed “erike”, erica, e quindi significa “pianta che cresce fra le eriche”. L’ iperico è una pianta spontanea che cresce lungo le strade o ai bordi dei campi, presente in pianura e nelle zone montane superiori dell’Europa, Africa e America settentrionale. Appartiene alla famiglia delle Ipericacee. Tutti conoscono i suoi fiori giallo carico e i cui petali sono ricoperti di puntini neri, che, una volta fregati, tingono le dita di rosso. L’ iperico è conosciuto anche come erba di S Giovanni: nel Medioevo, la notte della vigilia di questo santo, si metteva un mazzolino d’iperico sotto il cuscino, affinché apparisse in sogno e proteggesse dalla morte per un anno intero. Assunto per via orale l’ iperico ha un’attività antidepressiva e sedativa. Secondo recenti studi, la pianta avrebbe una buona attività antivirale. L’olio di iperico, tradizionalmente ottenuto per macerazione delle sommità fiorite in olio di oliva, presenta attività antinfiammatorie e cicatrizzanti. Si può impiegare per il trattamento della depressione di lieve e media entità, ma anche per la depressione stagionale e quella dovuta a menopausa. Lo possono usare anche le persone colte da attacchi di panico. L’iperico è utile anche nel trattamento delle enuresi notturne e delle paure infantili, e lo si sta sperimentando nel trattamento degli effeti collaterali dell’AIDS.

Tintura Olivo

 11.00

Metabolismo lipidico e glicidico, vasi arteriosi. L’olivo è un albero sempreverde con foglie opposte verdi-glauche nella faccia superiore e bianche in quella inferiore, perciò da lontano la sua chioma spicca per il caratteristico colore verde-cinereo. Le foglie sono persistenti e coriacee; i fiori bianchi, molto piccoli, sono disposti in racemi o grappoli ascellari. I suoi frutti, le olive, sono drupe a polpa oleosa. L’ antichità esaltava l’uso esterno dell’ olio di oliva nel massaggio curativo per l’ artrite, l’ emicrania, la caduta dei capelli e la canizie precoce (Avicenna). Le foglie erano usate per il loro potere tonico, astringente, vulnerario e febbrifugo. Più recentemente è stata documentata una marcata attività ipotensiva e diuretica delle foglie e dei giovani getti di olivo

Tintura Cardo Mariano

 11.00

Il Cardo mariano o carciofo selvatico è una pianta erbacea selvatica biennale, a fusto eretto e robusto, con foglie grandi bordate di spine e fiori porpora, raccolti in capolini, circondati da brattee spinose. Secondo una leggenda, le macchie bianche delle foglie sono gocce di latte cadute dal seno di Maria, al tempo della fuga in Egitto. Le proprietà terapeutiche del cardo mariano sono già note al Mattioli (1554) che li considera colagoghi e diuretici. Alla fine del XIX secolo vengono utilizzati per le sindromi emorragiche e nelle ipotensioni arteriose. La fitoterapia moderna attribuisce a questa pianta proprietà epatoprotettive, tonicovascolari ed emostatiche.

Tintura Melissa

 11.00

La melissa cresce spontanea in Europa meridionale e nell’Asia occidentale. In Italia si può trovare lungo le siepi e nelle zone ombrose. Erbacea perenne dal portamento cespuglioso, con rizoma orizzontale e fusto (80 cm) ramificato alla base, quadrangolare e peloso. Le foglie sono picciolate, ovali pelose, con margine dentato e solcate da numerose venature. I fiori, dapprima di colore bianco-giallastro assumono, successivamente, leggere sfumature rosa pallido; hanno forma di calice campanulato. La corolla anch’essa tubolosa, ha il labbro inferiore diviso in tre lobi con quello centrale più grande rispetto ai due laterali.

Tintura Biancospino

 11.00

Il biancospino è un arbusto o un piccolo albero, con spine sottili, foglie picciolate, lobate, caduche, fiori bianchi o rosei riuniti in corimbi. I suoi frutti sono ovoidali, rossi e farinosi. Il biancospino, ignorato dagli antichi e considerato fino al XIX secolo come pianta medicinale di importanza secondaria, occupa un posto di rilievo nella fitoterapia moderna. A seguito degli esperimenti di Jennings, Clement e Leclerc, è stato documentato il suo tropismo cardiaco. E noto, infatti, I’impiego dei fiori di biancospino, nel trattamento di palpitazioni, tachicardia, dispnea sospirosa, irritabilità ed insonnia.

Tintura Bardana

 11.00

Arctium Lappa
La bardana è una pianta erbacea biennale che può raggiungere anche l'altezza di 2 mt. Una sua caratteristica è la grossa radice a fittone, spesso divaricata che la fissa al suolo. I fiori rosso porpora sono riuniti in capolini provvisti di squame uncinate che al momento della maturazione, attaccandosi al velo degli animali, favoriscono il trasporto dei capolini fruttiferi. Il nome “arctos”, orso, si riferisce, infatti, all'aspetto irsuto e “lappa”, afferrare, sottolinea come gli aculei dei frutti si attacchino ad ogni cosa. La radice di bardana avrebbe guarito Enrico III dalla sifilide. Hill (1755) la esalta nel trattamento della gotta, Savini (1918) ne dimostra l'attività diuretica e antiartritica, Piotrowski (1935) ne evidenzia l'azione ipoglicemizzante . Nella tradizione popolare le foglie fresche e soprattutto la radice di bardana , vengono usate per via topica nel trattamento dei foruncoli, crosta lattea, caduta dei capelli, eczema, ulcere e punture di insetti.

Tintura Tarassaco

 11.00

Il Tarassaco, detto anche dente di leone o soffione, è una pianta erbacea perenne, estremamente diffusa. L’antichità sembra ignorare le proprietà del Tarassaco. Nel XVI secolo viene esaltato il suo potere diuretico (Boeck) e vulnerario (Tabernaemontanus). La fitoterapia moderna ha valorizzato talmente i molteplici impieghi di questa pianta, da coniare il termine di “tarassacoterapia”.

Tintura Valeriana

 11.00

La valeriana è una pianta erbacea perenne che cresce prevalentemente nei luoghi umidi. Entra nella materia medica fitoterapica soltanto alla fine del XVI secolo come antispasmodico di grande valore. F. Colonna (1592) afferma di essere stato guarito dall’epilessia, con l’uso di questa pianta.

Tintura Calendula

 11.00

La calendula è una pianta erbacea annuale perenne con fiori giallo-arancione. Il nome deriva da “calendae” e ne indica l’abbondante fioritura in ogni mese dell’anno. Forma il trio delle piante vulnerarie con Arnica montana e Bellis perennis. Viene utilizzata dalla tradizione popolare per ripristinare o normalizzare il flusso mestruale e per attenuare il dolore della dismenorrea. Per questo Peyrithe (1804) la definisce “pianta eccellente, molto usata come emenagogo domestico”.

Tintura Cisto Labdano

 11.00

I cisti (Cistus spp.) rappresentano una delle specie vegetali più incontrastate della macchia mediterranea: prediligono i terreni soleggiati ove crescono formando macchie e sono così diffusi da essere considerati infestanti. L’alto contenuto in olio essenziale, oltre a rendere tale specie non appetita dagli animali al pascolo, fa sì che sia facilmente aggredibile dagli incendi. È comunque la prima pianta (pianta pioniera) che cresce dopo un incendio grazie alla termoresistenza dei semi.
Al cisto labdano, utilizzato dagli egiziani nella tecnica dell’imbalsamazione, erano riconosciute proprietà balsamiche, espettoranti, emmenagoghe. Esternamente era impiegato sotto forma di empiastri e cerotti stimolanti. A volte si può ritrovare nella formulazione di detergenti e di preparati per massaggi tonici e stimolanti.

Compare
Wishlist 0
Open Wishlist Page Continue Shopping