Work time: Monday - Friday: 08AM-06PM
Prodotti

Dietokal DrenoPur

 15.90

Coadiuvante nell’ambito delle diete ipocaloriche per favorire l’equilibrio del peso corporeo. Agevola l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Categories , ,

Descrizione

Coadiuvante nell’ambito delle diete ipocaloriche per favorire l’equilibrio del peso corporeo. Agevola l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Ingredienti: Acqua, Matè foglie (Ilex Paraguariensis) infuso, Thè oolong foglie (Camellia Sinensis) infuso, The verde foglie (Camellia Sinensis l. Kuntze) infuso, Arancio amaro frutti immaturi e.f. (Citrus Aurantium L.) tit. 10% sinefrina, Rusco radice e.f. (Ruscus Aculeatus L.) tit. 5% ruscogenine,The di Giava foglie e.f.(Ortosiphon Stamineus Benth), Ananas Succo Concentrato (Ananas Comosus), Aroma Ananas, Potassio Sorbato, Sodio Benzoato, Acido Citrico, Sucralosio.

 

The di Giava: estratto vegetale noto da molti anni per favorire il drenaggio dei liquidi in eccesso

Rusco: Nota per le sue proprietà vasoprotettrici e antinfiammatorie, è utile per la circolazione venosa.

Erba Matè:La buona concentrazione di caffeina ne ha fatto di recente uno degli infusi più consigliati a chi sta seguendo un programma dimagrante. Il mate ha dimostrato di essere in grado di stimolare il metabolismo

The oolong: tè oolong viene consigliato a chi desidera perdere peso, sia per il suo contenuto di caffeina che per l’apporto di polifenoli che aiutano il nostro organismo a contrastare l’azione dei radicali liberi e a prevenire l’invecchiamento.

The verde: grazie alla presena di polifenoli stimol la secrezione dell’Adrenalina che ha la proprietà di liberare gli acidi grassi dal tessuto adipso

Citrus Aurantium:Noto per le sue proprietà come stimolante del metabolismo dei lipidi

Tarassaco: Le proprietà diuretiche, toniche ed ipocolesterolemizzanti del tarassaco sono note da sempre nella tradizione erboristica.

 

Modalità d’uso: Si consiglia l’assunzione di un misurino da 20 ml due volte al giorno diluito in un bicchiere di acqua da 250 ml da bere al mattino e pomeriggio

Avvertenze: Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. Non assumere il prodotto in gravidanza, in allattamento ed al di sotto dei 12 anni di età. Non somministrare il prodotto e tenerlo fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età. Non assumere se ipersensibili verso uno dei suoi componenti. Il presente prodotto non sostituisce un dieta variata. Deve essere impiegato nell’ambito di una dieta ipocalorica adeguata seguendo uno stile di vita sano con un buon livello di attività fisica. Se la dieta viene seguita per periodi prolungati, superiori alle tre settimane, si consiglia di sentire il parere del medico.

Confezione: Flacone da 500 ml con Astuccio

 

Erba mate

Pianta originaria del Sudamerica, dove è molto diffusa. Cresce spontanea in Argentina, Brasile e Paraguay. Si tratta di un piccolo arbusto sempreverde con foglie piuttosto coriacee, della famiglia delle Aquifoliaceae. Da tempo è conosciuto per le sue caratteristiche come fitoterapico.

Le parti della pianta che sono utili in fitoterapia sono le foglie e i piccioli che si utilizzano per preparare un infuso dal sapore amaro.

Il mate è ricco di principi attivi biologicamente attivi: caffeina, teobromina, teofillina, tannini, sali minerali, colina e vitamine, soprattutto C, B1, B2. Prima di tutto il mate è sempre stato noto perché è una fonte di caffeina.

Tra i sali minerali i più concentrati nell’infuso sono il calcio, il ferro ed il fosforo. Il mate si distingue anche per il buon contenuto di polifenoli antiossidanti.

La buona concentrazione di caffeina ne ha fatto di recente uno degli infusi più consigliati a chi sta seguendo un programma dimagrante. Il mate ha dimostrato di essere in grado di stimolare il metabolismo.

Indicato per gli sportivi, che prima e dopo l’attività necessitano di una fonte di pronta energia. Il mix di caffeina, sali minerali e vitamine rende il mate un buon “integratore” anche per chi vive un periodo di particolare stress psicofisico.

Le proprietà energizzanti del mate sono piuttosto diverse da quelle offerte dal caffè. La caffeina del mate è a lento rilascio: questa caratteristica si traduce in un effetto stimolante anche a medio-lungo termine e in una maggiore tollerabilità della bevanda

 

Tè Olong

Pianta originaria del Sudamerica, dove è molto diffusa e cresce spontanea in Argentina, Brasile e Paraguay. Si tratta di un piccolo arbusto sempreverde con foglie piuttosto coriacee, della famiglia delle Aquifoliaceae.

Da tempo è conosciuto per le sue caratteristiche come fitoterapico.

Le parti della pianta che sono utili in fitoterapia sono le foglie e i piccioli che si utilizzano per preparare tè e infusi. Il termine oolong significa drago nero. Le foglie di tè oolong vengono raccolte fresche e poi sono lasciate appassire al sole. Vengono frantumate e sottoposte a trattamenti termici e alla tostatura finale, con modalità e risultati che possono essere differenti a seconda delle varietà. Esistono infatti tipologie di tè oolong più o meno ossidate e tostate.

In Occidente il tè oolong è anche conosciuto come “tè semifermentato”. Il tè oolong viene ricavato dalle stesse foglie di tè con cui si producono il tè verde o il tè nero, ma con lavorazioni differenti.

 

Proprietà e benefici del tè oolong

Il tè oolong ha un gusto leggermente fruttato e un aroma piacevole. Secondo la Tea Association degli Stati Uniti le proprietà e i benefici del tè oolong si trovano a metà strada tra quelle del tè verde e del tè nero, dato che le foglie del tè oolong sono solo parzialmente ossidate. Il processo di fermentazione viene fermato appena le foglie iniziano a cambiare colore.

Il tè oolong è una fonte di antiossidanti e contiene anche sali minerali come calcio, manganese, rame e selenio. Il processo di semi-fermentazione lo arricchisce di polifenoli e di benefici per la salute.

Il consumo di tè oolong viene consigliato a chi desidera perdere peso, sia per il suo contenuto di caffeina che per l’apporto di polifenoli. I polifenoli presenti in questa bevanda aiutano il nostro organismo a contrastare l’azione dei radicali liberi e a prevenire l’invecchiamento.

La presenza di polifenoli svolge un’azione protettiva sulla pelle.

Inoltre gli antiossidanti presenti nel tè oolong proteggono i denti e rafforzano le ossa, aiutando anche a prevenire l’osteoporosi.

Gli effetti benefici del tè oolong sono stati studiati anche per quanto riguarda il trattamento del diabete di tipo 2, con l’assunzione di questa bevanda accanto ai comuni farmaci somministrati per questa malattia.

La scienza sta inoltre studiando gli effetti benefici degli antiossidanti presenti nel tè oolong dal punto di vista della prevenzione dei tumori. Infine, i benefici del tè oolong includono riduzione dello stress e miglioramento delle capacità di attenzione e di concentrazione.

 

Tè Verde

Il tè verde è molto più di una semplice bevanda. Può essere considerato come un vero e proprio medicinale naturale. Le popolazioni del Giappone lo sanno bene e da secoli lo utilizzano per via delle sue proprietà benefiche, che nel corso degli anni hanno ricevuto sempre più conferme da parte della scienza. Il tè verde presenta un contenuto di caffeina inferiore rispetto al tè nero o al caffè. Scopriamo alcuni dei suoi principali benefici per la salute.

Il tè verde è considerato un alleato benefico contro l’obesità e i chili di troppo. Gli esperti della Penn State University hanno identificato nel tè verde alcune sostanze in grado di portare ad una maggiore capacità dell’organismo di bruciare i grassi in eccesso e di ridurre l’assorbimento dei grassi introdotti con l’alimentazione.

Il tè verde è un antibatterico naturale.

Il tè verde è un concentrato naturale di antiossidanti, tra i quali troviamo soprattutto polifenoli e bioflavonoidi. Gli antiossidanti sono necessari al nostro organismo per rallentare l’invecchiamento cellulare, favorire la rigenerazione dei tessuti e contrastare i radicali liberi, che possono essere responsabili delle malattie degenerative.

Secondo uno studio scozzese, il tè verde è in grado di proteggerci contro cellule tumorali  della pelle. I ricercatori hanno fatto in modo di estrarre dal tè verde una sostanza benefica in grado di colpire direttamente le cellule malate e di contrastare in modo efficace la malattia. Il composto chimico dall’azione soddisfacente viene chiamato EGCG.

Le catechine che contiene sono  una speciale categoria di potenti flavonoidi antiossidanti che aiutano a regolare la pressione sanguigna e a migliorare la circolazione.

L’EGCG, una sostanza contenuta nel tè verde, contribuisce a bilanciare i livelli degli zuccheri nel sangue.

Il tè verde contribuisce a regolare i livelli di colesterolo nel sangue. Le sostanze benefiche contenute in questa bevanda prevengono l’accumulo di colesterolo nelle arterie e l’insorgere di malattie cardiovascolari. Secondo una ricerca pubblicata tra le pagine del Journal of Biological Chemistry, il merito sarebbe ancora una volta dell’EGCG.

 

Citrus aurantium  e.s. tit. 1,6% sinefrina

(chiamato anche arancio amaro) è un piccolo albero di agrumi dai fiori bianchi profumati alto circa cinque metri, originario dell’Asia subtropicale e delle regioni indiane.

Tutte le parti della pianta (fiori, foglie e frutti) sono usate in vari campi.

Il principale costituente dell’estratto di citrus aurantium è la sinefrina anche se studi condotti in vitro mostrano che la sinefrina non sia l’unico alcaloide in grado di indurre azione lipolitica. Tuttavia, poiché si ritrova in quantità molto più alte degli altri, è quello che svolge l’azione principale.

L’utilizzo principale che se ne fa oggi è come coadiuvante nelle diete finalizzate alla riduzione del peso. Il controllo del peso corporeo avviene attraverso effetti sul metabolismo che includono un aumento dell’attività del metabolismo basale, della lipolisi (degradazione dei grassi per la conversione in energia) e una modesta attività riduzione dell’appetito. Dall’analisi si vede come l’estratto sia in grado di indurre un aumento dell’attività metabolica a riposo e del dispendio energetico e un modesto aumento della riduzione del peso si osserva in soggetti che assumono l’estratto per un periodo fino a 12 settimane. Infatti l’estratto di citrus aurantium ha un marcato effetto termogenico.

Con il termine termogenico si intende quell’attività metabolica che determina un aumento della produzione di calore da parte dell’organismo, in particolare a carico di alcuni tessuti come quello adiposo e quello muscolare.

 

RUSCO e.s. tit 5% rscogenine

Il Rusco (Ruscus aculeatus), o pungitopo, è una pianta della famiglia delle Ruscaceae. Nota per le sue proprietà vasoprotettrici e antinfiammatorie, è utile per la circolazione venosa.

Le radici di rusco contengono saponine steroidee, oli essenziali e resine, che hanno dimostrato efficaci proprietà vasoprotettrici, e antinfiammatorie sulla circolazione venosa periferica, unitamente ad una ottima tollerabilità. La pianta è impiegata nel trattamento dei disturbi associati all’insufficienza venosa cronica quali dolori e senso di pesantezza alle gambe, edema, prurito e crampi notturni ai polpacci. È utile contro le emorroidi e nelle turbe della circolazione retinica.

Il rusco presenta infatti una spiccata attività flebotonica data dalle ruscogenine (2% min.), che aumentano il tono venoso, rendendo più elastiche le pareti dei vasi, utili in caso di fragilità capillare; e inoltre riducono l’eccessiva permeabilità dei capillari, che provoca ristagni linfatici e cellulite.

Il rusco, o pungitopo, possiede anche proprietà antiedemigene e diuretiche indicate in caso di flebiti, gonfiore agli arti, eccesso di acidi urici che causano reumatismi e gotta.

 

 

Ortosiphon

 

Le foglie della pianta di Orthosiphon orthosiphon stamineus chiamata anche tè di Java che per le sue proprietà viene impiegata in erboristeria per incrementare la diuresi nelle malattie di natura batterica ed infiammatoria a carico delle vie urinarie escretrici. È pertanto consigliata nel trattamento delle infiammazioni del tratto urinario e, come coadiuvante, nel trattamento delle infezioni urinari

La foglia di Ortosiphon aumenta l’escrezione urinaria dei composti azotati (acido urico, urea) e dei cloruri, per cui viene impiegata nella renella, nella fosfaturia e nella nefrolitiasi.

facilita l’eliminazione delle scorie azotate, uratiche e fosfatiche e nello stesso tempo placa il tenesmo e la cistalgia. Per l’azione diuretica il suo utilizzo rientra nel trattamento coadiuvante dell’ipertensione e nei regimi dimagranti

Le foglie sono dotate di attività colagoga per cui, con la loro somministrazione, si ottiene un blando incremento della funzionalità epatica e biliare: sembra che sia stimolata, inoltre, la produzione del glicogeno da parte del fegato.

Buoni risultati sono stati ottenuti con somministrazioni opportunamente prolungate nel tempo nelle malattie reumatiche ed artritiche sia per le proprietà lenitive e antiinfiammatorie, dovute alla componente terpenica e flavonoidica sia per le proprietà depurative (azione epatorenale).

 

Tarassaco

ll tarassaco (Taraxacum officinale) è una pianta appartenete alla famiglia delle Asteracee. Con le sue proprietà depurative e antinfiammatorie

La radice del tarassaco possiede proprietà depurative, in quanto stimola la funzionalità biliare, epatica e renale, cioè attiva gli organi emuntori (fegato reni pelle) adibiti alla trasformazione delle tossine, nella forma più adatta alla loro eliminazione (feci, urina, sudore). I principali componenti del suo fitocomplesso sono alcoli triterpenici (tarasserolo); steroli; vitamine (A,B,C,D); inulina, principi amari (tarassacina), sali minerali che conferiscono alla pianta proprietà amaro-toniche e digestive.

Queste sostanze anche proprietà purificanti, antinfiammatorie e disintossicanti nei confronti del fegato: favoriscono l’eliminazione delle scorie (zuccheri, trigliceridi, colesterolo e acidi urici) rendendo il tarassaco una pianta epatoprotettiva, indicata in caso di insufficienza epatica, itterizia e calcoli biliari.

Stimola, inoltre, le secrezioni di tutte le ghiandole dell’apparato gastroenterico (saliva, succhi gastrici, pancreatici, intestinali) e la muscolatura dell’apparato digerente producendo un’azione lassativa secondaria.

Nella tradizione contadina il tarassaco è anche conosciuto come “piscialetto”, appellativo che suggerisce le proprietà diuretiche della droga. Di tali proprietà sono responsabili i flavonoidi e in parte i sali di potassio, che stimolano la diuresi favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso. La sua assunzione è perciò indicata in caso di ritenzione idrica, cellulite e ipertensione.

Infine il tarassaco è in grado di riattivare la funzione immunologica e potenziare la risposta immunitaria del sistema linfatico. L’ossido nitrico (NO), in esso contenuto, è implicato nei processi di regolazione e difesa del sistema immunitario: agisce infatti come un messaggero intracellulare stimolando l’attività fagocitaria delle cellule.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Dietokal DrenoPur”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compare
Wishlist 0
Open Wishlist Page Continue Shopping